AddThis Social Bookmark Button
Visitatori ...
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi2339
mod_vvisit_counterIeri4026
mod_vvisit_counterQuesti 7 gg.2339
mod_vvisit_counterScorsi 7 gg.28289
mod_vvisit_counterQuesto mese60160
mod_vvisit_counterScorso mese120542
mod_vvisit_counterDal 01/04/20104426206

Online : 59
Il tuo IP: 34.236.170.48
,
15-09-2019
TNG News ...
Che tempo fa?
Click per aprire http://www.ilmeteo.it
Traduci
English Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Croatian Czech Danish Dutch Finnish French German Greek Hindi Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Catalan Hebrew Slovak Ukrainian Albanian Turkish
Home Le cose da fare Il Veterinario Come praticare una iniezione

.

Come praticare una iniezione

Alcuni medicinali possono essere utilizzati negli animali solo per via iniettabile, mentre altri potrebbero essere impiegati anche per via orale, ma le condizioni di salute del soggetto sconsigliano questa via (per esempio il vomito ricorrente).

Imparare a fare iniezioni ai nostri animali non è difficile, in quanto per lo più si tratta di iniezioni sottocutanee di semplice esecuzione, indolori per loro e poco impressionanti per il padrone (anche se sensibile).

Il vostro veterinario vi potrà insegnare come. Possiamo dire in poche righe che il tipo di inoculazione più comune ed anche più semplice e' quella sottocutanea, che si esegue sul dorso dell'animale in una zona cutanea variabile fra la collottola e la metà del dorso.

Dopo avervi passato un batuffolo di cotone imbevuto di un comune disinfettante, si solleva una piega di pelle e si infila l'ago alla base di questa tenendo la siringa parallela al corpo dell'animale; si preme dolcemente lo stantuffo, si estrae la siringa e si massaggia la zona.

Questo tipo di inoculazione è particolarmente semplice poiché sia i cani che i gatti sono dotati di un abbondante strato di connettivo sottocutaneo. Le iniezioni intramuscolari sono un po' più difficili da eseguire in quanto possono provocare un fastidio maggiore al nostro animale, che di conseguenza cercherà di muoversi (ma difficilmente morderà la mano del padrone se ben educato).

Si praticano di solito nella coscia, sulla faccia esterna o posteriore, ricordandosi di aspirare con lo stantuffo prima di iniettare, per accertarsi di non essere entrati con l'ago in un vaso (eventualità rara). Una volta fatto questo si inocula dolcemente e si retrae la siringa. In genere sia i cani che i gatti tollerano più facilmente le iniezioni sottocutanee di quelle intramuscolari, per cui, previo accordo con il veterinario curante, e' sempre opportuno scegliere le prime. E' però possibile che alcuni medicinali debbano essere somministrati per questa via, e quindi al massimo è sempre il caso di chiedere al proprio veterinario di fare le iniezioni.

Esistono infine prodotti che possono essere inoculati solo endovena, ma questo tipo di iniezione e' molto complessa e talvolta pericolosa, per cui deve essere effettuata solo da un veterinario.

Ultimo aggiornamento (Martedì 11 Febbraio 2014 08:53)