AddThis Social Bookmark Button
Visitatori ...
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi682
mod_vvisit_counterIeri6439
mod_vvisit_counterQuesti 7 gg.26467
mod_vvisit_counterScorsi 7 gg.43722
mod_vvisit_counterQuesto mese83932
mod_vvisit_counterScorso mese151193
mod_vvisit_counterDal 01/04/20105477187

Online : 96
Il tuo IP: 35.172.233.215
,
14-08-2020
TNG News ...
Giornate Promo
Prossima Giornata Promozionale Monge 4 Settembre 2020
Che tempo fa?
Click per aprire http://www.ilmeteo.it
Traduci
English Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Croatian Czech Danish Dutch Finnish French German Greek Hindi Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Catalan Hebrew Slovak Ukrainian Albanian Turkish
Home Le cose da fare Il Veterinario La rabbia

.

La rabbia

E' una malattia mortale, acuta, virale causata da un rhabdovirus. Essa colpisce tutti gli animali a sangue caldo, compreso l'uomo. Il virus tramite il morso e quindi la saliva si trasmette da un soggetto infetto all'altro.

La saliva entrata in contatto con le mucose del ricevente permette al virus di localizzarsi nelle porzioni nervose del cervello, provocando sintomatologia neurologica.

I sintomi più comuni sono: l'aggressività, sguardo fisso, appetito anormale, attacchi ingiustificati verso persone o animali. Si verifica la formazione di bava e l'alterazione della voce.

L'animale se non viene vaccinato in anticipo muore. In Italia la rabbia è presente solo negli animali selvatici che vivono nell'arco alpino, quindi se i vostri animali vengono portati spesso in questa zona rischiano maggiormente di contrarre la malattia. (N.B. L'ultimo caso di rabbia in italia è del 1988)

Ultimo aggiornamento (Martedì 11 Febbraio 2014 08:51)