AddThis Social Bookmark Button
Visitatori ...
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi1146
mod_vvisit_counterIeri3993
mod_vvisit_counterQuesti 7 gg.9051
mod_vvisit_counterScorsi 7 gg.29952
mod_vvisit_counterQuesto mese100160
mod_vvisit_counterScorso mese115508
mod_vvisit_counterDal 01/04/20104106075

Online : 61
Il tuo IP: 34.228.194.177
,
26-06-2019
TNG News ...
Giornate Promo
Prossima Giornata Promozionale "Royal Canin"11 Aprile 2019
Che tempo fa?
Click per aprire http://www.ilmeteo.it
Traduci
English Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Croatian Czech Danish Dutch Finnish French German Greek Hindi Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Catalan Hebrew Slovak Ukrainian Albanian Turkish
Home Angolo dei Consigli Il Fattore

PostHeaderIcon I consigli del Fattore

PostHeaderIcon Orto di febbraio

 

L'orto di febbraio

Questo è il periodo ideale per preparare il terreno per le coltivazioni primaverili. Infatti, se la terra viene mossa ora, potrà beneficiare dell'azione delle acque piovane durante i mesi che ci dividono dalla primavera. Prendiamo a tal fine del letame ben maturo o dell' humus di lombrico e spargiamolo sul terreno; quindi lavoriamo bene il terreno ad una profondità di circa 15 cm rivoltando e spaccando le zolle, utilizzando una semplice vanga, oppure utilizzando un motocoltivatore.
Lavoriamo a fondo tutti gli appezzamenti, anche quelli che utilizzeremo più avanti; ripuliamo completamente da erbe infestanti e da eventuali resti di piante poste a dimora in precedenza.

In molte regioni il clima è già temperato, quindi possiamo procedere alla semina in pieno campo di alcuni ortaggi.


Semine in letti caldi o sottovetro: Angurie, Basilici, Cavoli estivi, Cetrioli, Melanzane, Meloni, Peperoni, Pomodori, Ravanelli, Sedani, Zucchini.


Semine in piena terra: B/B da orto, Biete, Carote, Cicorie, Cipolle, Fave, Lattughe, Piselli, Prezzemoli, Rape, Ravanelli, Rucola, Spinaci, Scorzobianca, Scorzonera.


Piantagioni e trapianti: Aglio, Asparagi (zampe), Bulbilli di cipolla.
Nelle regioni con clima più rigido è meglio attendere marzo o aprile per la gran parte delle semine.

Recentemente si è di molto diffuso l'utilizzo del tessuto non tessuto, un materiale in fibra sintetica molto leggero ed economico da appoggiare direttamente sugli ortaggi da proteggere. Essendo un materiale traspirante è in grado di non creare condensa all'interno e di lasciare passare l'acqua piovana. Sotto il manto protettivo la temperatura è generalmente di un paio di gradi superiore a quella esterna, ed è ideale per proteggere le colture dalle utlime brinate, anche nelle regioni settentrionali.
Se necessitiamo di una protezione maggiore è invece preferibile predisporre delle serre a tunnel, facilmente costruibili con archi metallici e fogli di plastica trasparente. Per prevenire marciumi è consigliabile arieggiare la serra nelle calde ore della giornata.

Prepariamoci alla primavera anche preparando nell'orto gli appezzamenti pacciamati con tessuto o film plastico, che utilizzeremo per alcune cucu
Febbraio

con la luna nuova: seminate in vaso protetto begonie, garofani, petunie, salvia ornamentale;
con la luna crescente: potate ribes e lamponi;
piantate i nuovi rosai, forstizia e gli arbusti, piantate gigli, lilium e seminate garofani annuali e nasturzi;
con la luna piena: seminate a dimora prezzemolo, cipolla, aglio e scalogno; concimate gli alberi da frutto;
seminate in vasi viole e violacciocche;
con luna calante: potate meli, peri e viti; concimate gli alberi da frutto, potate le erbe aromatiche
È ormai tempo di potare ogni tipo di albero e cespuglio, in particolare quelli decidui, peri, meli, cotogni, peschi, susini, ribes, lamponi: procedete in modo deciso con le piante deboli, in modo più leggero con le piante forti.
Rimane poco tempo per potare le viti.
Potare i rosai, specie quelli rampicanti, potare e cimare la Stella di Natale
 
Le sementi di molti ortaggi necessitano di una temperatura di circa 15° per la germinazione. Per questa ragione alcune tecniche di semina prevede l'uso di cassette coperte in vetro o materiale plastico o cassoni posti sotto speciali coperture surriscaldate
È tempo di seminare, in letti caldi, vivaio, sotto vetro ecc.:
basilico, cavoli, melanzane, peperoni, pomodori, ravanelli, sedani da coste, zucchini, porri, lattughe, melanzane, sedani di Verona; angurie, cetrioli, meloni.
Seminare direttamente in piena terra, senza passare per il vivaio,
agretto, barbabietole da orto, bieta, carote, prezzemolo, cicorie e radicchi, cime di rapa, cipolle, fave, lattughe, piselli, rape, rucole, spinaci;
rbitacee e per le fragole.

 

Ultimo aggiornamento (Martedì 11 Febbraio 2014 22:05)

 

PostHeaderIcon Orto di marzo

 

L'orto di marzo

I lavori da eseguire nell'orto in marzo. In marzo i lavori nell'orto richiedono sempre maggiore impegno perché inizia o prosegue il ciclo di coltivazione di molte piante orticole che forniranno i loro prodotti dalla primavera avanzata all'autunno. Evitate di lavorare i terreni quando sono bagnati o molto umidi, specialmente in presenza di suoli compatti o tendenti al compatto.
Nelle aiole già vangate, quando preparate il terreno per iniziare le nuove coltivazioni, curate in modo particolare la sistemazione degli strati più superficiali, soprattutto se possedete suoli pesanti e dovete affidare al terreno semi minuti come quelli delle carote, delle lattughe, delle cicorie, ed altri.
Siate
prudenti nell'eseguire semine e trapiantie perché in alcune colture questi lavori effettuati con troppo anticipo potrebbero compromettere la riuscita delle colture stesse.
Eseguite possibilmente la semina a righe per tutte le colture, perché in seguito sarete facilitati nel compiere le varie operazioni colturali.
Nelle colture protette (tunnel) controllate di continuo le colture aumentando gli arieggiamenti durante il mese a mano a mano che aumentano le ore di luce e le temperature giornaliere. Nelle giornate nuvolose o perturbate aprite il minimo indispensabile o addirittura non arieggiate in caso di temperature esterne troppo basse, o di piogge continue. Aumentate progressivamente, alle coltivazioni protette, anche gli apporti d'acqua senza però eccedere nelle quantità ed adoperandola a temperatura ambiente per evitare arresti di vegetazione.

Potete effettuare le semine ) per tutto il mese di marzo in coltura protetta (tunnel) di: basilico, melanzana, peperone, pomodoro e sedano.

Potete effettuare le semine  da metà marzo ai primi di aprile in coltura protetta (tunnel) di: anguria, cavolo verza estivo, cetriolo, fagiolino nano, fagiolo nano, indivia riccia, melone, zucca e zucchino.

Potete effettuare i trapianti  da metà marzo in coltura protetta (tunnel) di: melanzana, peperone e pomodoro.

Potete effettuare i trapianti  da fine marzo ai primi di aprile in coltura protetta (tunnel) di: anguria, cetriolo, melone e zucchino.

Potete effettuare le semine  per tutto il mese di marzo in piena aria di: bietola da coste, bietola da orto, carota, cavolo cappuccio primaverile-estivo, cicoria da taglio, cipolla bianca (pieno campo), cipolla colorata (semenzaio), cipolla colorata (pieno campo), cipollina, lattuga a cappuccio, lattuga da taglio, pisello, prezzemolo, ravanello, rucola e spinacio.

Potete effettuare i trapianti  per tutto il mese di marzo in piena aria di: aglio, cavolo cappuccio, cipolla (da semenzaio), cipolla (piccoli bulbi), lattuga a cappuccio.

 


Lattuga a cappuccio e da taglio. In marzo mettete a dimora in pieno campo piantine, possibilmente con pane di terra, di lattuga a cappuccio dei vari tipi e seminate ancora varietà primaverili. Iniziate sotto tunnel la raccolta via via che i cespi raggiungono le dimensioni caratteristiche della varietà di appartenenza . Attuate leggere lavorazioni al terreno (impiegate un piccolo estirpatore) ed eseguite con cautela le irrigazioni, indispensabili in coltura protetta.

 

In marzo proseguite le semine di lattuga da taglio. Anche in questo caso potete seminare a righe utilizzando un segnarighe per operare con maggiore razionalità. Nelle località più fresche, mantenete le aiole in cui avete seminato, trapiantato e quelle in vegetazione protette da tessuto non tessuto. Tra le tante varietà disponibili di lattuga provate la Gentilina (e sue selezioni) ed il tipo Lollo (bionda e rossa).

Melanzana, peperone, pomodoro. In marzo proseguite le semine in contenitore per ottenere piante con pane di terra da utilizzare per i trapianti in pieno campo ad aprile. Attorno a metà mese di marzo mettete a dimora sotto ampi tunnel piante con pane di terra. Dopo il trapianto irrigate con modeste quantità d'acqua. Anche le melanzane ed i peperoni coltivati sotto tunnel necessitano di sostegni, ma sarebbe molto utile e consigliabile sorreggere pure le colture attuate in pieno campo.
Per la melanzana sono sempre più disponibili, anche in un numero limitato di esemplari, piante innestate su pomodoro, resistenti specialmente alla verticilliosi. Dato il costo di queste piante è opportuno che le adottiate dove vi sono veramente problemi causati dalla verticilliosi o, per prova, in terreni in cui la melanzana dimostra di riuscire in modo stentato (ad esempio in suoli piuttosto sassosi). In alcuni casi, potrebbe essere utile l'impiego anche di piantine di pomodoro innestato su selezioni resistenti a malattie (quali fusariosi e verticilliosi) e a parassiti (quali nematodi o anguillule del terreno), sempre se disponibili. L'innesto si dimostra valido per poter coltivare con buona sicurezza varietà "deboli" tipo Cuore di bue, ma che forniscono un prodotto di qualità.

Cicoria.
In marzo seminate le varietà di cicoria da taglio possibilmente a righe. Irrigate qualora fosse necessario. Mantenete le aiole costantemente pulite dalle piante infestanti, anche perché in seguito, quando raccoglierete, risulterà più facile la pulizia delle foglie prima del consumo. Eseguite la raccolta tanto di varietà da taglio che da cogliere, prima sotto tunnel e poi in pieno campo.

Zucca e zucchino. Seminate tanto zucchino che zucca (quest'ultima da metà marzo), in vasetto o contenitore simile, sotto protezioni fino ai primi di aprile: otterrete così piantine con pane di terra da mettere a dimora in piena aria già da fine aprile nelle località con clima più mite. Da metà marzo potete trapiantare lo zucchino sotto ampi tunnel utilizzando piante con pane di terra ottenute da precedenti semine (coltura protetta riscaldata). Da metà marzo, via via che le giornate si allungano e le temperature giornaliere si alzano, sono necessarie protezioni sempre meno ampie. Durante le prime fasi della coltura irrigate con limitate quantità d'acqua a temperatura ambiente.

Marzo

 

Marzo è il mese della Lunazione di Primavera: la terra e la natura si risvegliano, comincia il nuovo ciclo di vita per le nostre piante.

Il vino ormai è pronto, al plenilunio di Marzo si effettua l'ultimo travaso, lo si libera dalla feccia depositatasi sulla pancia della botte travasandolo in un tino asciutto o nelle bottiglie che devono essere perfettamente pulite e asciutte.

È ancora possibile potare le viti, legate i tralci ancora buoni con vimini o appositi legacci in gomma, concimare in superficie.

È tempo di portare a termine le potature su ogni tipo di albero e cespuglio, potare tutti gli arbusti fruttiferi. Continua la potatura di ulivi, meli, peri, lamponi e noccioli.

Eliminare i rami vecchi e in soprannumero da kaki e fichi.

con la luna nuova: seminate la cicoria e innestate a spacco pruni e ciliegi;

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento (Martedì 11 Febbraio 2014 22:06)

 
Altri articoli...
Banner